Miro (senza accento)

ottobre 14, 2007

miro

Miro è un video player gratuito, “democratico” e open-source; nelle intenzioni della Participatory Culture Foundation, di cui Miro è il core project, quest’applicazione è destinata a rendere la televisione via internet più aperta e più accessibile per tutti, sottraendola al controllo delle grandi reti televisive e liberando il medium “video” dai vincoli delle piattaforme proprietarie di video publishing.

La fondazione, ente non profit, si regge sulle donazioni dei sostenitori e di supporters come la Mozilla Foundation e, ultimamente, con il merchandising. La scelta di non creare una classica impresa a fini di lucro è stata presa per far sì che i valori fondanti della compagnia non si “annacquassero” con l’andar del tempo sotto l’influsso di pressioni esterne. La speranza è di poter competere con le compagnie commerciali coltivando una comunità globale di utenti e di fruitori della piattaforma. Tuttavia Nicholas Reville, uno dei cofondatori ed attualmente direttore esecutivo della fondazione non esclude di adottare in futuro strategie che consentano alla fondazione di monetizzare l’internet video, magari offrendo versioni personalizzate ad imprese ed organizzazioni.

I tre principi di base che guidano il progetto sono e che dovrebbero guidare l’online video nella giusta direzione sono:

  • · Open Access: chiunque voglia creare, dovrebbe essere messo nelle condizioni di creare. Un autore può pubblicare i suoi video su ogni piattaforma, e non perdere la sua audience su Miro anche se decidesse di lasciare un servizio di video publishing per un altro.
  • · Open Standard: no a linguaggi o protocolli proprietari, sì a HTTP, HTML, BitTorrent, e RSS.
  • · Open Source: chiunque può leggere e modificare il codice di Miro.

Tecnicamente il cuore dell’applicazione è un aggregatore di feed Video RSS (RSS 2.0). In effetti Miro può essere visto come un normale aggregatore di feed (chiamati in questo contesto “canali”, ciascuno dei quali è una collezione di video), il che ne dovrebbe semplificare l’utilizzo e la gestione.

Il download avviene in background tramite BitTorrent e la maggior parte dei video può essere visionata in “alta definizione”. E’ possibile ricercare nuovi video collegandosi con diverse piattaforme ( YouTube , Google Video, Video Bomb, blip.tv ed altre ancora) e si possono creare playlist personalizzate stile iTunes.

La fondazione ha anche realizzato una piccola guida passo passo per aiutare chiunque lo desideri a girare, montare, pubblicare online i propri video: la trovate qui. C’è anche un wiki in cui leggere e/o condividere le proprie competenze i n materia di Internet Tv. In realtà vi sono diversi modi per contribuire al progetto:

  • · economicamente, effettuando donazioni o diventando un membro di Miro (5 dollari al mese)
  • · oppure contribuendo allo sviluppo, per esempio aiutando nelle traduzioni dall’inglese (semplice ed significativo esempio di lavoro collaborativo su base volontaria), diventando “Miro tester” o contribuendo allo sviluppo. Maggiori informazioni possono trovarsi nel Developer Center del progetto.

Il progetto è interessante ma ancora acerbo. Vi sono diversi bug nell’applicazione, l’interfaccia desta qualche perplessità in quanto ad usabilità ed i feed video non sono ancora molto diffusi.

Comunque penso che sia giusta e condivisibile la strada scelta, quella cioè di creare una piattaforma unica ed open source per la gestione e la visone dei flussi video. L’interoperabilità è una dei valori fondanti di Internet ed ogni progetto che si prefigga di preservare questa preziosa qualità della Rete deve essere apprezzato e sostenuto.

Link correlati: un articolo di Luca Salvioli su Stream.it, internet Tv tutta italiana (da Il Sole 24 Ore)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: